Aragosta

Da tutti considerata una delle regine della tavola, ha una carne tenera e delicatissima, soprattutto se è vissuta in mari ricchi di plancton e di alghe come quelli del nei mari del Nord della Sardegna (Alghero, Bosa), che danno origine alle aragoste migliori del Mediterraneo. La tradizione culinaria regionale, prevede che venga consumata in vari modi: bollita o al naturale, preferibilmente condita con succo di limone o con aceto. La si può trovare in sfiziosi antipasti o in prelibati primi piatti insieme alla pasta o al riso, ma soprattutto come uno squisito secondo piatto condita con pomodori freschi, cipolla e olio extravergine di oliva. Generalmente vengono preferiti gli esemplari femmine in quanto la loro carne è caratterizzata da una maggiore compattezza.