Chiesa di San Giovanni

Tipo Punto: 
Chiesa
Località: 
Bosa

La chiesa di San Giovanni attigua al cimitero monumentale, fu la prima parrocchia del nuovo insediamento della città di Bosa.
Fu edificata per volere di due nobili, probabilmente nel 1122 e fu anche l’ultima dimora di molti suoi abitanti. Infatti la pavimentazione, costituita da 62 lastre di calcare, corrispondono ad altrettante tombe.
L’esame della struttura fa supporre che sia stata edificata in diversi momenti. La prima semplice costruzione era costituita da una navata centrale e forse un presbiterio. Nel XIV secolo una mano poco esperta affrescò le pareti con figure andate poi parzialmente perdute. È visibile una scena sbiadita composta da due figure umane, di cui una in piedi con in mano uno scettro destinato all’altra figura in ginocchio; alla base uno stemma con simboli lenticolari. Dello stesso periodo è la facciata a capanna con un portale ad arco acuto modanato ed un coronamento ad archetti pensili ogivali. In un secondo momento fu ampliata, furono elevate cinque arcate poggianti su brevi pilastri con capitelli diseguali con un accenno di cappelle tra i contrafforti incassati nelle pareti laterali. Al XVIII secolo risale la costruzione dell’ultima campata del presbiterio rettangolare, sopraelevato rispetto alla navata e caratterizzato da una volta a botte spezzata e la sacristia.

Posizione

GPS: Lat. 0° 0' 0" N - Lon. 0° 0' 0" E