Nuraghe Tradori

Tipo Punto: 
Nuraghe
Sito Archeologico
Località: 
Narbolia
Insediamento nuragico con nuraghe quadrilobato dotato di antemurale turrito, denominato da un antroponimo di età giudicale: Tradori =Tragodori = Torcotorio. Il nuraghe quadrilobato presenta le torri cuspidali del corpo aggiunto disposte secondo uno schema pseudo-romboidale attorno alla torre centrale; un vasto cortile è frapposto tra il mastio e la torricella anteriore. Il corpo quadrilobato è fortemente degradato: nessuna delle torrette si conserva in condizioni apprezzabili, e solo i due segmenti posteriori dei bastioni mantengono un’altezza di circa 5 metri. La torre centrale, in grossi massi poligonali irregolarmente disposti, ad un solo piano rilevabile, presenta l’ingresso completamente interrato, fino all’altezza dell’architrave, del quale rimangono le sole estremità innestate negli stipiti, mentre la parte mediana è mancante: si trattava di un grande masso basaltico lungo originariamente circa 3 metri. All’interno si accede attraverso un varco apertosi proprio sopra l’architrave e che immette nel corridoio. Quest’ultimo riceve sulla Fig. 3. Milis. Nuraghe Cobulas.
sinistra il vano della scala, alto ora m 0,60. La camera intatta ed alta attualmente circa 6 metri, è provvista di due nicchie laterali diversamente conformate. L’altezza massima si misura in 8 metri sul piano di campagna e può essere indicata in m 10,50 circa sul livello originario.
Fonte: Mont 'e Prama e i Monumenti Nuragici dell'Oristanese - Delfino Editore - Autori: Emerenziana Usai/Raimondo Zucca

Posizione

GPS: Lat. 40° 1' 53.5008" N - Lon. 8° 31' 4.4904" E