Spiagge Oristanese

VISUALIZZA MAPPA SPIAGGE

Tresnuraghes

La zona di Tresnuraghes è ricca di calette molto isolate e molto attraenti per coloro che vogliono passare una giornata in tranquillità, in una spiaggia dai colori tropicali.


San Vero Milis

Sa Mesa Longa si trova nella località di Putzu Idu, nel comune di San Vero Milis. L'arenile si presenta con un fondo sabbia giallo rossastra, mediamente grossa, con frammenti rosati sulla battigia e tratti di roccia levigata. 

Tra Capo Mannu e Su Pallosu, questo particolare arenile è chiamato anche la Laguna grazie ad un lungo scoglio piatto affiorante che forma una lunga tavola (sa mesa). 


San Vero Milis

L'arenile ha un fondo di sabbia chiara, con tonalità tendenti al grigio. La spiaggia stretta, circondata da dune basse ricoperte di vegetazione, si apre su un mare cristallino. Si arriva dalla strada provinciale 10.


Cabras

Famosa un tempo per le caratteristiche baracche dei pescatori in legno e giunco, di cui rimangono alcuni esempi ad est della strada principale, non lontano dagli scavi punici di Tharros.


Cuglieri, Santa Caterina di Pittinuri

La spiaggetta, all'interno di una suggestiva insenatura tra Punta Cagaragas e il promontorio della torre Pittinuri, tra pareti rocciose calcaree molto chiare, è una delle più famose dell'oristanese, arricchita dalla presenza di grotte ed anfratti di rara bellezza. Poco profonde e sempre tranquille, le acque che circondano questa spiaggia, sono particolarmente adatte alla balneazione dei bambini. 


San Vero Milis, Su Pallosu

Su Pallosu si trova nell'omonima località, nel comune di San Vero Milis. L'arenile presenta un fondo sabbia chiara, con sfumature grigiastre, piuttosto grossa, con sassolini sulla battigia. La spiaggia di Su Pallosu, nascosta in una piccola insenatura usata soprattutto per le piccole imbarcazioni da pesca e per quelle da diporto, è circondata da un mare molto pulito e cristallino multicolore. 


Bosa

L'arenile si presenta composto da tratti di sabbia che si alternano a rocce di basalto. Vicine alla torre si estendono diverse calette incorniciate da scogliere e falesie, grandi rocce trachitiche e scogli piatti. Tra le acque basse e trasparenti affiorano scogli dall'aspetto lunare e rocce di forme variegate. Il fondale basso e digradante fino al largo è particolarmente adatto per la balneazione e per il gioco dei bambini.


Cuglieri, Torre del Pozzo

Torre del Pozzo si trova nella località omonima, nel comune di Cuglieri. L'arenile presenta un fondo di sabbia chiara, tendente al grigio, mediamente grossa con sassolini e scogli levigati. 

Di fronte al centro abitato di Torre del Pozzo, che deve il suo nome alla torre di avvistamento seicentesca eretta a pochi metri da un antico pozzo, su uno scoglio panoramico chiamato Balena, intorno al quale approdano imbarcazioni di diverso genere, catamarani e gommoni. 


Oristano, Torregrande

Un lungomare tranquillo orlato da alte palme è la peculiarità della spiaggia di Torregrande, caratterizzata anche da un fondo sabbioso dorato a grani grossi e ghiaia sottile. L'origine del toponimo è legata a Sa turri manna, la più alta fra le numerose torri di epoca spagnola dislocate lungo le coste sarde ed edificate per tutelare territori e persone dalle frequenti incursioni piratesche. 


Bosa

Turas si trova nell'omonima località, nel comune di Bosa. L'arenile si presenta con un fondo di sabbia piuttosto grossa, gialle e rossastra con frammenti ferrosi e sassolini di colori diversi.

La spiaggia, lunga solo qualche centinaio di metri, aperta alla vista su Bosa Marina, è caratterizzata da colori molto intensi e variegati, dall'azzurro del mare al verdastro degli scogli trachitici e al rosastro della sabbia, a tratti dorata.